Di solito era lui che veniva a trovare noi, e adesso siamo noi che andiamo da lui.
Di solito, quando non poteva venirci a trovare, era perchè era in Francia, o a Cervia, o in montagna.
Di solito, non me n’ero mai resa conto, ma mi ero sempre vantata di avere un nonno vecchio, ma lucido e sprintoso.

E invece adesso è in un letto di ospedale, e i dottori non hanno potuto fare la coronografia perchè le arterie sono troppo rovinate. E anche oggi, quando lo andrò a trovare, non so se ci sarà una prossima volta. É strano, perchè a me non è mai successo – e avevo probabilmente dato per scontato che non sarebbe mai successo.

Cosa succede quando una persona muore o sta per morire? Cosa gli devi dire? Cosa devi fare?

************

Un’altra cosa, di un lighter tone rispetto a quello che sta sopra gli asterischi: avete visto il banner quadrato qui accanto, in cima alla colonna di destra? Vi chiedo solo un favore: cliccatelo più volte che potete! Dall’università, da casa, dal lavoro, dal portatile, dalla spiaggia, dall’Internet cafè… ovunque siate!

Mi spiego. In pratica, su Hanson.net è stato bandito un concorso, che mette in palio cose fighe quali una canzone personalizzata, un iPod shuffle e 2 biglietti + incontro con la band per chi, tra qui e il 12 settembre p.v., totalizzerà il maggior numero di click sul proprio banner.

Quindi, ogni volta che passate di qui, dateci una smitragliata di click! 😀

Annunci