Sono praticamente tre giorni che studio e ripasso senza sosta, sempre seduta su quella cacchio di sedia a quel cacchio di tavolo nella mia cacchio di cucina… scusate l’abbondanza di cacchi, ma non ne posso davvero più!
Lo studio in sè non mi spaventa e non mi infastidisce più di tanto – ma il mal di schiena che mi viene, il flessibile dei muratori che tagliano le piastrelle per la terrazza, il sole fuori la gente al mare e la Carlotta in casa… quello sì che mi infastidisce!!!

Comunque. Bellissima serata sabato sera, che ha visto i Saltafossi alla Notte Bianca a Ferrara. Come ha già scritto Chiara, il senso di tranquillità che si percepisce a girare per le strade di Ferrara è ineguagliato a Bologna, dove in ogni momento ti volti per vedere se qualcuno ti segue per violentarti o per infilarti una mano nella borsa.
Sarà che a Ferrara le strade sono pulite, la gente ha più soldi e quindi anche i giovani sono spesso e volentieri infighettati e benestanti, sarà che magari c’è tutt’un’altra cultura, complici anche le biciclette, e si sta meglio in piazza tutti insieme – ma siamo stati davvero bene, anche nei vicoli bui e nelle strade strette. E la piazza di fronte al Duomo all’una di notte era piena come neanche il sabato pomeriggio! Veramente bello!

Fabio in questi giorni è in campeggio, e sto vivendo di riflesso un po’ dell’atmosfera della casa scout di Cinquecerri (RE), tramite le sue telefonate e i messaggi. Conosco gli educatori e alcuni dei bimbi, quindi mi è anche più facile immaginare quello che mi fa sentire e che mi racconta! E poi è bello sentirlo vicino anche quando è impegnato a “domare” i suoi 8 pulzelli di camerata, o a organizzare giochi e camminate con gli altri educatori.
Ciò nonostante, non vedo l’ora che torni, ovviamente! 🙂

Annunci